Al via le bonifiche ambientali: una battaglia durata tre anni!

POZZO LIOY

POZZO LIOY

Partono finalmente a Terlizzi gli interventi di bonifica di aree di proprietà pubblica, interessate dalla presenza di rifiuti speciali pericolosi e non.
Un’aspettativa della nostra associazione e di tanti cittadini che si materializza dopo quasi tre anni di interventi, monitoraggi, azioni di sensibilizzazione e denunce che hanno portato al censimento di oltre 40 situazioni ambientali critiche in tutto il territorio comunale.

Sarà la SO.GE.SA di Taranto ad eseguire i lavori di rimozione dei rifiuti speciali nel rispetto delle procedure e norme vigenti a garanzia della sicurezza dell’ambiente. I lavori, che dovranno concludersi nell’arco di quattro anni, sono stati resi possibili grazie ad uno stanziamento di circa 257.800 € mediante fondi di bilancio comunale, fondi provinciali e regionali. Questi ultimi due ottenuti anche grazie alle decine di segnalazioni dei volontari di Puliamo Terlizzi e di altri cittadini, che hanno permesso di ottenere un buon piazzamento nelle graduatorie di ammissione.

Le prime immagini arrivano dai nostri volontari, in giro di ricognizione sul territorio. Le località interessate negli interventi di bonifica sono Pozzo Lioy e l’intersezione con la strada provinciale Ruvo-Molfetta. Entrambe erano stati inseriti tra i siti prioritari da bonificare.
Sacchi bianchi a separare rifiuti speciali e non, pericolosi e non, tra questi molti manufatti e polveri di amianto.

Continueremo a monitorare le bonifiche che sono in corso in questi giorni con la speranza che il più grande numero di siti da noi segnalati possa essere completamente bonificato.
Auspichiamo altresì che l’amministrazione pensi sin da subito alla protezione delle aree bonificate e del resto del territorio per evitare nuovi sversamenti.

Rispondi